EsservicesConsulenza ad enti ed imprese.
ANAC

ANAC. Potere sanzionatorio dell’Anac. In Gazzetta Ufficiale il comunicato del Presidente con i nuovi modelli di segnalazione per gli operatori del settore

diTiziana Limonet
05 febbraio 2017
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 26 del 1 febbraio 2017 il Comunicato del Presidente del 21 dicembre scorso con il quale si forniscono i nuovi modelli di segnalazione, destinati agli Operatori del settore (Stazioni appaltanti, SOA, Operatori economici e soggetti interessati) correlati alle fattispecie che danno luogo all’esercizio del potere sanzionatorio riconosciuto all’Autorità dal nuovo codice dei contratti (art. 213, d.l.gs 50/2016).

Tratto dal sito dell'ANAC:

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 26 del 1 febbraio 2017 il Comunicato del Presidente del 21 dicembre scorso con il quale si forniscono i nuovi modelli di segnalazione, destinati  agli Operatori del settore (Stazioni appaltanti, SOA, Operatori economici e soggetti interessati) correlati alle fattispecie che danno luogo all’esercizio del potere sanzionatorio riconosciuto all’Autorità dal nuovo codice dei contratti (art. 213, d.l.gs 50/2016).
Il comunicato ed i modelli allegati sono entrati in vigore dalla data di pubblicazione in G.U., abrogando i modelli precedenti (Comunicato del Presidente del 18 dicembre 2013).
 
Comunicato del Presidente del 21 dicembre 2016 
Modelli di segnalazione  all’Autorità per le comunicazioni utili ai fini dell’esercizio del potere  sanzionatorio della Autorità, relativamente ad Operatori Economici nei cui confronti sussistono cause di  esclusione ex art. 80 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, nonché per le notizie,  le informazioni dovute dalle stazioni appaltanti ai fini della tenuta del  casellario informatico.

Per leggere l'articolo off-line puoi scaricare il file in formato acrobat

Download articolo
EssPress - testata giornalistica della Valle d'Aosta, Loc Grande Charrière, 46 - 11020 Saint-Christophe (AO)
Tel +39 016544590 - Fax +39 0165516900 - Reg.Trib. Aosta 1/2013 - PI 01077330072
Direttore Responsabile Giovanni Sandri